Sostituzione serramenti: dall’Osservatorio FIndomestic dati positivi

L’analisi dell’Osservatorio Findomestic di marzo mostra come i serramenti trainino il comporto dell’efficienza energetica secondo il consumatore finale.

Febbraio 2019: dati positivi in ambito efficienza energetica (in particolare sulla sostituzione dei serramenti), male il comparto informatica-telefonia-fotografia

Pubblicato l’Osservatorio periodico di Findomestic sulla fiducia e l’attitudine agli acquisti degli italiani. Il documento affronta varie tematiche quali sentiment, tempo libero, elettrodomestici, informatica-telefonia-fotografia, veicoli, casa, efficienza energetica (entro cui rientra la sostituzione dei serramenti). In relazione ai diversi ambiti i dati per il mese oggetto di studio, in questo caso febbraio 2019, vengono confrontati con quelli che hanno caratterizzato il mese precedente e lo stesso mese dell’anno precedente. Così facendo l’Osservatorio è in grado di evidenziare le evoluzioni sia sul breve che sul medio periodo e di far emergere le tendenze che si sviluppano tra i consumatori italiani.

A livello generale il documento presenta toni positivi: “A febbraio le aspettative degli italiani rispetto alla propria situazione economica si mantengono in linea con il trend positivo registrato in chiusura del 2018, confermando un sentiment in crescita. Findomestic fotografa un quadro altalenante per i mercati: a livello congiunturale (cioè su base mensile) sono positive le intenzioni d’acquisto per il tempo libero e il comparto casa,  mentre il comparto veicoli registra un andamento negativo, accompagnato da informatica, telefonia e fotografia ed elettrodomestici.”

Vengono poi presentati gli andamenti gli andamenti dei diversi comporti singolarmente:

  • Auto e moto: viene evidenziato un calo  delle intenzioni di acquisto per le automobili, sia nuove (-0,5%) che usate (-0,3%), rispetto al mese precedente. Solo il comparto motocicli sperimenta a livello congiunturale una leggera crescita (0,1%), con una previsione di spesa di 3.537 euro. Per le auto nuove, invece, gli italiani prevedono di spendere mediamente 18.964 euro mentre per quelle usate le previsioni sono di 6.627 euro.
    Informatica: si conferma un’andamento altalenante nel macro-settore ‘informatica-telefonia-fotografia’. Nel mese di febbraio 2019 il calo maggiore delle intenzioni di acquisto a livello congiunturale si registra nel comparto telefonia, (-l’1,7%), ma anche il segmento fotografia registra una flessione (-0,7%) rispetto a gennaio. Rimangono pressochè stabili pc e accessori e tablet ed ebook.
  • TV e frigoriferi: positivo l’andamento nell’ultimo anno degli elettrodomestici di consumo, TV e Hi-Fi (+1,6%) e dei grandi elettrodomestici (+1,1%), nonostante il segno negativo registrato a livello congiunturale (rispettivamente -0,3% e -1%). I piccoli elettrodomestici restano sostanzialmente stabili (+0,4%) con una previsione di spesa di 203 euro.
  • Tempo libero: su base mensile spicca l’interesse per il fai da te (+1%) e i viaggi (+0,4%) mentre cala quello per attrezzature e abbigliamento sportivi (-0,2%), nonostante a livello tendenziale (cioè su base annuale) resti l’unico segmento del comparto a registrare un segno positivo (+0,8%).
  • Energia: l’andamento di questo comparto risulta complessivamente positivo rispetto al mese precedente, con la crescita delle intenzioni d’acquisto degli impianti fotovoltaici (+0,9%) e degli infissi e serramenti (+0,7%). Stabile il solare termico, mentre cala l’acquisto di caldaie (-0,6%). Sull’anno si evidenzia in particolare la crescita del dato relativo a infissi e serramenti (+1,3%).

Focalizzandosi sul settore dell’efficienza energetica, ed in particolare in relazione all’apporto dei serramenti, il 12,4% degli intervistati prevede di effettuarne la sostituzione entro i prossimi 3 mesi, a fronte di una spesa stimata di circa 3.000 € (per la precisione 2.792 €).

In conclusione, questa analisi riconferma il trend positivamente globale per il comparto dell’efficienza energetica ed evidenzia come la sostituzione dei serramenti in quest’ambito continui a fare la parte del leone.

 

 

Seguici su

 

QUALITY
ANFIT
LABEL
ENERGETICO
POLIZZA
ASSICURATIVA