Serramenti misto legno/altri materiali: la nuova norma in inchiesta pubblica

Fino al 22 Luglio il progetto di norma UNI1604340, sul tema del degrado e della verniciatura dei serramenti misto legno, sarà in inchiesta pubblica.

Il mondo dei serramenti è sempre in evoluzione e le normative cambiano con esso. Negli ultimi anni l’attenzione è stata rivolta prevalentemente agli aspetti della posa, con la UNI 11673-1 del 2017 che ha segnato una svolta nel settore e le UNI 11673-2 e 11673-3 che saranno approvate a breve, ma al contempo vi sono altri ambiti in cui si stanno sviluppando nuove normative. Un esempio importante è quello del progetto di norma UNI1604340 dal titolo “Finiture per il legno – Finiture per il legno per serramenti – Parte 2: Requisiti minimi di resistenza al degrado dei supporti legnosi e dei cicli di verniciatura per serramenti esterni costituiti da legno in abbinamento con altri materiali”, che sarà in inchiesta pubblica finale fino al 22 Luglio.

Il progetto di norma è di competenza della Commissione Legno UNI/CT 022 GL7 e durante questa fase sarà possibile trasmettere ad essa osservazioni e suggerimenti sul tema. Il documento alla fine della procedura di inchiesta darà forma alla Parte 2 della UNI 11717.

La futura norma farà riferimento ai serramenti (finestre, porte-finestre) misti legno/altri materiali (legno-PVC, legno-alluminio, fibra-legno, bronzo-legno, etc.) sia che la parte lignea abbia funzione estetica e si trovi al di sopra di una struttura plastica o metallica, sia che essa costituisca la struttura portante dell’infisso. Per tali tipologie di serramenti il testo definirà i requisiti minimi di resistenza al degrado dei supporti legnosi e dei cicli di verniciatura, indicandone le modalità di determinazione e i relativi riferimenti specifici. Saranno inoltre presenti riferimenti ad aspetti come la durabilità ai funghi, la presenza di sacche di resina e/o di nodi esposti.

Per comprendere al meglio l’importanza dei temi trattati da questo progetto normativo, invitiamo i lettori a consultare liberamente il testo in inchiesta pubblica finale attraverso questo link.

Seguici su

 

QUALITY
ANFIT
LABEL
ENERGETICO
POLIZZA
ASSICURATIVA