Posa ok se il progetto del serramento è ok

Se ne parlerà al Serramentour di Brescia

Sarà l’argomento della relazione di Piero Mariotto, direttore tecnico di Anfit, alla tappa del Brixia Forum del 21 giugno

Una buona posa del serramento comincia non solo se la posa è progettata bene e realizzata di conseguenza ma se proprio all’inizio il progetto del serramento a cura del serramentista è stato effettuato bene e quindi portato avanti in coerenza nelle fasi di realizzazione in officina e in cantiere.

E’ molto curioso che negli ultimi anni si parli tantissimo di posa in opera degli infissi ma pochissimo dell’operazione preliminare alla posa: la progettazione del serramento, intesa come determinazione dei criteri di scelta del serramento.

Anche se questa è di solito una fase di pertinenza alle aziende serramentistiche più strutturate oppure è lasciata all’esperienza empirica dei produttori, sarebbe bene ogni tanto fermarsi soprattutto quando si hanno di fronte commesse di serramenti particolari (grandi dimensioni, grandi pesi, composizioni particolari), magari da installare a grandi altezze o in zone particolarmente ventose. Se poi la commessa è importante, meglio spendere tempo e denaro in progettazione – magari ricorrendo a un tecnico esterno – per evitare di rimetterci dopo.

Il problema riguarda anche i rivenditori di serramenti in quanto anch’essi partecipano (o dovrebbero partecipare) alla fase di progettazione del serramento intesa sempre come individuazione dei criteri per la scelta delle prestazioni di permeabilità all’aria, tenuta all’acqua e resistenza al carico del vento in funzione dell’ambiente e dell’edificio.

In questi e altri casi un notevole aiuto al serramentista e al rivenditore può venire dalla poco conosciuta norma UNI 11173. Di come utilizzare con profitto la UNI 11173 parla al Serramentour di Brescia del 21 giugno Piero Mariotto, direttore tecnico di Anfit, l’associazione per la tutela della finestra Made in Italy. Titolo della relazione: “Prevenire è meglio che curare: come progettare il serramento per una posa perfetta”.

Il riferimento è la UNI 11173 che recentemente è stata aggiornata per renderla più attuale alle mutate caratteristiche climatiche e ambientali, per ampliare le casistiche applicative, per ottenere una maggiore congruità nelle verifiche in opera e così via.

Mariotto con tono lieve affronterà il tema offrendo numerosi esempi in cui la UNI 11173 si è rivelata essenziale nel difendere gli interessi anzitutto dell’utente ma anche del bravo serramentista che ha saputo utilizzarla con competenza disinnescando eventuali futuri contenziosi.

 

Leggi QUI l’articolo.

QUALITY
ANFIT
LABEL
ENERGETICO
POLIZZA
ASSICURATIVA