Da ANFIT il documento da allegare per rifiutare lo sconto diretto in fattura

ANFIT ha messo a disposizione dei propri Associati un ulteriore strumento per affrontare i disagi creati dall’introduzione dell’articolo 10 della Legge n.58 del 28/06/2019, comunemente nota come Decreto Crescita.

L’Associazione, dopo il volantino che chiarisce al consumatore perché la modalità alternativa introdotta dal recente testo di legge sia inapplicabile per le Aziende, sostiene i propri serramentisti fornendo un documento da allegare al preventivo/contratto di fornitura e da far firmare il cliente.

http://www.anfit.it/wp-content/uploads/2019/07/Documento-per-firiutare-sconto-in-fattura.pdf

Il testo contenuto al suo interno chiarisce che l’Azienda non accetta lo sconto diretto in fattura e, una volta sottoscritto, stabilisce a livello formale che il consumatore non potrà richiedere questa soluzione in un secondo momento.

Anche in questo caso il documento è stato sviluppato in sinergia con le altre Associazioni del settore (UNICMI, PVCFORUM, FederlegnoArredo, LegnoLegno, CNA, Confartigianato), in modo da presentare un fronte compatto contro questo provvedimento, ritenuto dalle Associazioni ingiusto e irricevibile.

In attesa dei provvedimenti attuativi dell’Agenzia delle Entrate, che dovranno disciplinare la materia, per ora l’applicazione dello sconto diretto in fattura rimane non applicabile.

Tag: ANFITDecreto crescitasconto diretto in fattura, sconto in fattura

 

QUALITY
ANFIT
LABEL
ENERGETICO
POLIZZA
ASSICURATIVA